" />

  • Neuropsicologia e Riabilitazione

    Neuropsicologia e Riabilitazione

    Neuropsicologia

    Il Neuropsicologo è uno psicologo con una specifica formazione in Neuroscienze che si occupa della valutazione e della pianificazione dell’intervento riabilitativo dei disturbi cognitivi e comportamentali, conseguenti ad una disfunzione o ad una lesione cerebrale. Gli strumenti del suo lavoro sono il colloquio, l’osservazione e i test, nonché i vari materiali legati alla riabilitazione.
    Attraverso l’esame neuropsicologico è possibile valutare le funzioni cognitive (memoria, linguaggio, attenzione, organizzazione del pensiero, motricità e coordinazione dei gesti) e comportamentali.
    L’esame consiste principalmente in tre momenti:

    1. un colloquio volto alla valutazione dello stato psicologico generale, raccolta di informazioni mediche e relative alla vita recente del paziente.
    2. somministrazione dei test cognitivi di valutazione
    3. una restituzione conclusiva sulla valutazione.

    Un’accurata valutazione neuropsicologica risulta indispensabile per una corretta diagnosi differenziale in casi di:

    • Ritardo mentale
    • Disturbi di linguaggio
    • Disturbi della memoria
    • Disturbi del movimento
    • Disturbo da deficit dell’attenzione/iperattività (ADHD)
    • Disturbi dello spettro autistico
    • Disturbi dell’apprendimento
    • Disturbi cognitivi e comportamentali conseguenti a traumi cranici e ictus
    • Sospetta demenza

    Tale diagnosi risulta determinante anche per un adeguato intervento terapeutico da effettuare in collaborazione con logopedista, terapista della neuropsicomotricità, terapista occupazionale e tutte le altre figure professionali che possono affiancarsi l’intervento neuropsicologico o sostenere le famiglie coinvolte.